E’ stato siglato l’accordo quadro tra TELESPAZIO S.p.a. ed il Consorzio Interuniversitario per i Trasporti e la Logistica – NITEL.

TELESPAZIO e le aziende controllate/collegate operano da oltre 50 anni nei servizi spaziali, quali le telecomunicazioni, la geo-informazione, i servizi di localizzazione satellitare ed il delicatissimo settore della gestione e controllo delle missioni spaziali.

NITEL è un consorzio dedicato, fin dalla sua fondazione, all’utilizzo delle tecnologie abilitanti per ricercare e sviluppare, in armonia con le aziende, nuovi servizi nel delicato settore dei trasporti, della logistica, del monitoraggio del territorio, delle opere d’arte e delle grandi infrastrutture.

A tal proposito TELESPAZIO ha dichiarato il proprio interesse ad avvalersi del NITEL poichè rappresenta lo strumento più adatto per integrare le proprie competenze con quelle disponibili presso il sistema del comparto universitario e dei soggetti che collaborano con esso.

Le attività di ricerca tra TELESPAZIO e NITEL riguardano in generale la ricerca e lo sviluppo di sistemi, modelli e tecnologie che riguardano il settore dello Spazio con particolare riferimento alle applicazioni nel settore dei trasporti e della logistica. È da sottolineare, infatti, come le attività satellitari sono entrate a pieno titolo nelle politiche europee per l’ambiente ed il territorio, i trasporti, l’energia, la sicurezza, in forte sinergia con le procedure ed i processi di gestione e controllo.

In questa ottica è fondamentale per il Paese che le risorse e le competenze delle Università associate al NITEL e dell’industria spaziale, della quale TELESPAZIO è la più grande realtà italiana, collaborino per l’estensione dell’uso delle tecnologie spaziali nel settore vitale dei trasporti e della logistica in modo continuativo
e fortemente orientato a migliorare la competitività delle soluzioni sviluppate.

Le attività previste dalla Convenzione sono basate sulla sinergia tra le tecnologie spaziali ( tecnologie di telerilevamento da satellitare, aereo e da sistemi aerei senza pilota – SAPR integrate con sistemi di sensori a terra), gli aspetti di trasporto e logistica, estesi al tema più generale del ciclo di vita e di gestione dell’infrastruttura (nel settore ferroviario, stradale e della cantieristica) e l’utilizzo di quelle tecnologie abilitanti che includono gli aspetti di ICT (sistemi di telecomunicazioni e di posizionamento satellitari integrate con sistemi terrestri). Inoltre sono previste anche attività per simulazione ed supporto allo sviluppo di grandi missioni scientifiche sia spaziali sia terrestri.